Saldatura a frizione rotativa

Il processo non necessita di materiali o elementi aggiuntivi come, fili di saldatura, gas o riempitivi, la giunzione si ottiene dalla semplice rotazione di uno dei due componenti mentre l'altro viene mantenuto stazionario. Il calore generato dall'attrito porta il materiale in fase plastica che durante il processo viene pressato ed estruso dalle facce di contatto. Viene arrestata la rotazione ed inizia una fase di spinta assiale successiva che completa il processo. I tre parametri chiave che sono rappresentati dalla rotazione, pressione di spinta ed avanzamento con consumo del materiale, vengono monitorizzati in continuo durante tutto il ciclo di saldatura, garantendo quindi un processo assolutamente ripetibile. sicuro e tracciabile con registrazione di tutte le saldature eseguite.

Saldatura a frizione lineare

Con questo metodo e processo si utilizza l'oscillazione in sostituzione della rotazione, lo strofinamento in pressione delle due superfici per generare calore e portare il materiale in fase plastica in tempi molto rapidi ed una superficie uniformemente interessata da l calore. E' un processo estremamente rapido, completato in pochi secondi e che non necessita di preparazione delle superfici di contatto. Il risultato è un giunto integrale al 100% del materiale d'origine e senza necessita di trattamenti post saldatura.